Campagna Donazione e Trapianto 2018

home Chi siamo Iscrizione

Come sostenerci e 5 X mille

Contatti FAQ  

ultimo aggiornamento 17/11/2018

chiudi finestra

 


MINISTERO DELLA SALUTE DECRETO 18 gennaio 2018 Indizione della «Giornata per la donazione degli organi», per l’anno 2018 domenica 27 maggio.

 

LE NOSTRE INIZIATIVE

 

link Rifiorisce la vita diventa donatore, la campagna del Forum nazionale

Campagna per la sensibilizzazione alla donazione degli organi, del Centro Regionale Trapianti Lazio scarica e stampa la locandina in ed esponila sul luogo di lavoro o dove ritieni possa essere letta


 
C'è un dono che unisce - Le associazioni del Lazio per la donazione di organi e tessuti You Tube

Mauro Bergamasco campione del rugby per la donazione degli organi You tube


 

una scelta in comune - i comuni virtuosi della Regione Lazio, il progetto che l'associazione segue per consentire ai cittadini di poter dichiarare la propria volontà alla donazione con il rinnovo della carta di identità


Prossima iniziativa:


 

15 novembre Anagni Bella iniziativa ad Anagni nella splendida sala della Ragione del comune. Organizzata da Paolo Barraco dell'ADMO locale rivolta ai volontari dell'associazione alla presenza del Sindaco Daniele Natalia si è parlato della donazione del midollo osseo e degli organi. Toccanti le testimonianze di Sara che ha ricevuto il midollo e il nostro Cesare Marinelli che ha effettuato il doppio trapianto rene pancreas. Confortanti i dati del comune nella raccolta delle dichiarazioni di volontà con il rinnovo della carta di identità 867 SI pari al 72% delle dichiarazioni espresse. Il sindaco ha confermato la volontà a continuare il percorso intrapreso.

 

 

Il 4 ottobre Ronciglione: Organizzata dal nostro Giampiero Crovetti. In occasione del Giorno del dono la sala consiliare del comune di Ronciglione ha ospitato la conferenza “Donazione e trapianto di organi, tessuti e cellule”, alla quale sono intervenuti i responsabili del centro trapianti dell’ospedale Belcolle, i rappresentanti delle associazioni Avis, Admo, Associazione Malati di Reni e gli studenti del liceo Meucci.

Il questore di Viterbo, Massimo Macera, ha aperto l’incontro salutando i presenti e rivolgendo un messaggio di sensibilizzazione agli studenti del liceo Meucci, affiancando alla sua veste istituzionale quella più intima e personale di padre di famiglia, con l’intento di avvicinare il più possibile i ragazzi all’importanza della donazione. Presenti anche il comandante della polizia stradale di Viterbo, Gianluca Porroni e l’ispettore superiore della polizia stradale di Monterosi, Fausto Pietracci.

Ad illustrare gli aspetti medico sanitari della prevenzione e della donazione sono state le dottoresse Patrizia Galeotti e Emiliana Scarpo, rispettivamente del coordinamento Nefrologia e Trapianti ospedali Belcolle Viterbo e San Padre Pio di Bracciano; mentre Paola Massarelli, presidente Admo Viterbo, ha raccontato la propria personale esperienza di donazione di un rene al figlio.

E' intervenuto il sindaco Mario Mengoni. “E’ importante far conoscere e crescere la cultura del dono partendo dalla donazione più semplice e alla portata dei cittadini che è quella di sangue e piastrine – afferma il primo cittadino –, sino ad arrivare alla donazione più importante, quella di organi e tessuti in caso di decesso. La bellezza delle storie raccontate qui, la donazione di midollo osseo da parte di un ragazzino inglese ad un suo coetaneo viterbese e quella di un bambino di Civita Castellana nei confronti di un bambino canadese, dimostrano che non esistono disuguaglianze o barriere nazionali quando si parla di generosità. E spesso sono proprio i bambini ad impartirci le più importanti lezioni di vita”.

In occasione di quest’evento è stata presentata anche la nuova carta di identità elettronica, con l’espressione della volontà di donazione degli organi, attivata dal comune di Ronciglione dal 28 agosto. A poco più di un mese dall’attivazione del servizio sono stati già registrati 42 consensi alla donazione, numero che lascia ben sperare nella crescita di questo trend.

In piazza Principe di Napoli è stata esposta per tutta la mattinata la Lamborghini Huracàn in servizio alla polizia stradale di Roma, donata dalla casa automobilistica per essere impiegata in attività operative e per il trasporto urgente di sangue ed organi nel centro-sud Italia. Un’altra vettura analoga è stata donata dalla Lamborghini – che si fa carico di tutti i costi di gestione delle due vetture – alla polizia stradale di Bologna per l’area del centro-nord.

Per questo importantissimo scopo, il bagagliaio anteriore della vettura ospita una speciale attrezzatura frigobox per il trasporto urgente di organi per trapianti.

Per il soccorso d’emergenza delle persone l’equipaggiamento comprende, inoltre, un defibrillatore, che è capace di salvare vite ristabilendo tramite mirate scariche elettriche un normale battito del cuore in caso di forte aritmia cardiaca o fibrillazione ventricolare.

IL DONODAY E'  PROMOSSO  DALL'ANCI E DALL'ISTITUTO ITALIANO DELLA DONAZIONE

 

 


30 settembre Cassino siamo spati ospiti graditi all’incontro organizzato dall’AVIS nell'ambito dell'iniziativa "Dal sangue versato al sangue donato" dalle ore 11,00 presso la sala Restagno del palazzo comunale al convegno "Donare è Vita". L’AVIS oltre a festeggiare le loro iniziative e parlare di donazione del sangue hanno dedicato una parte del convegno alla donazione degli organi e tessuti che è stato apprezzato dalla platea di donatori. Siamo stati presenti con Roberto Costanzi che ha riproposto l’intervento dove racconta la storia di donatori di organi, insieme al coordinamento locale dei trapianti della ASL di Frosinone presente con il dottor Domenico Cestra. Ha chiuso il convegno Leonardo Traina che ha raccontato la sua storia di dializzato in attesa del terzo trapianto. Dorante l’incontro abbiamo distribuito gli opuscoli informativi del Centro Regionale Trapianti Lazio. Hanno portato il loro saluto l'ADMO e l'AIDO locali. Un doveroso ringraziamento va al gruppo dirigente dell’AVIS che ha voluto l’incontro.

 

   

28 giugno Velletri Casa di Cura Madonna delle Grazie convegno annuale Rifiorisce la vita, diventa donatore rivolto agli operatori sanitari e non solo

Splendida iniziativa il Dr. Pietro Sfregola responsabile della nefrologia, ha organizzato il consueto incontro annuale "Rifiorisce la vita. Diventa donatore". Un incontro rivolto ai giovani operatori e agli assistiti, la sala piena di persone interessate.

Sono intervenuti il Dr. Luigi Zurlo coordinatore locale dei trapianti che ci ha portato le sue sensazioni sull'incontro derivanti dal ruolo che ricopre, il Pr. Maurizio Valeri Coordinatore Regionale dei Trapianti che ha portato l'attività di donazione e trapianto in Italia e nella regione con le nuove prospettive per il procurement degli organi. Roberto Costanzi Segretario dell'associazione, che ha incentrato il suo intervento sul diritto di dichiarare la propria volontà quanto si rinnova la carta di identità, rivolto anche a chi malato cronico deve comunque portare la sua testimonianza verso gli altri. Il Dr. Pietro Sfregola dopo aver ricordato il lavoro svolto per portare gli assistiti al trapianto e ringraziato tutta la equipe che lo sostiene, ha stimolato gli interventi dei presenti che hanno ricevuto il trapianto, ma anche chi non potrà fare il trapianto, che raccontando le loro storie hanno commosso tutti. Una bella iniziativa che non sarà l'ultima.

 

 

 

23 maggio Abbiamo portato il nostro contributo al corso ECM organizzato dall’Azienda Asl Frosinone, l’incontro dal tema LA DONAZIONE DI ORGANI E TESSUTI, organizzato dal coordinamento locale dei trapianti dai dottori Moreno Bartolomucci e Domenico Cestra. Tra i relatori Prof. Maurizio Valeri, Prof. Nicola Torlone del Centro Regionale Trapianti Lazio, la Dott.ssa Teresa Gentile coordinatrice dei trapianti del San Camillo di Roma, Dott.ssa Francesca Leonardis del coordinamento trapianti del PTV di Roma. La sala del teatro piena di partecipanti medici e infermieri della ASL di Frosinone. Una splendida giornata di sensibilizzazione alla donazione.


2 maggio in diretta notturna Roberto Costanzi con Vincenzo Orazzo ospiti in diretta radiofonica e digitale da Benny Albanese e Mirella Monti a BM studio recording per parlare di donazione di organi, con buona musica e allegria. Ci siamo rivolti a chi ascolta la radio di notte. Una iniziativa da ripetere.


20 marzo - 8 giugno Piansano VT Presso la ASL di Viterbo si sono formati i tavoli tematici del volontariato, come richiesto dalla Regione Lazio. Il Tavolo Donazione Educazione alla Salute accoglie quattro importanti e vivaci associazioni: AVIS, AIDO, ADMO, Associazione Malati di Reni. Il 20 marzo il tavolo ha organizzato una mattinata di informazione per i ragazzi della scuola media di Piansano con la regia dell’AVIS locale. I ragazzi sono stari raccolti in un’aula multimediale sotto la guida degli insegnanti e della Preside, le associazioni hanno presentato argomenti riguardanti la Donazione, la prevenzione e il rispetto di uno stile di vita sano, avvalendosi di filmati e utilizzando tecniche di comunicazione adeguate. Perché è utile donare il sangue, come e chi può donare? Perché tipizzarsi per la donazione di midollo, come e dove si fa? Donazione organi e tessuti, cenni sulla donazione da donatore vivente. Sono stati mostrati video sulla funzione dei nostri organi e sulla importanza del mangiare sano, utilizzando filmati per ragazzi messi a disposizione da FIR, Fondazione Italiana Rene. Gli studenti sono stati molto attenti e partecipativi, inoltre è stato loro spiegato che a questa giornata avrebbe fatto seguito un lavoro in classe con successiva valutazione da parte della ASL e delle associazioni, con premiazione finale. Per la data fissata gli elaborati erano pronti e sono stati valutati. Il giorno 8 giugno si è svolta una nuova mattinata di incontro per la premiazione, i lavori erano bellissimi ed è stato difficile stabilire una scaletta di voto in quanto ognuno aveva un suo valore, la sua frase speciale, il disegno, i colori utilizzati, ragazzi hanno mostrato di aver capito il messaggio, di averlo fatto proprio e di averlo restituito come messaggio d’amore e condivisione, sono stati una piacevole sorpresa superando ogni aspettativa.


8 marzo Viterbo: Doppi propositi in occasione della Giornata Mondiale del Rene. Presso la parrocchia del Sacro Cuore in viale Bruno Buozzi è stata celebrata da Sua Eccellenza Lino Fumagalli, Vescovo della diocesi la S. Messa dedicata ai donatori di organi e tessuti e alle loro famiglie. Iniziativa del tavolo delle associazioni della Asl di Viterbo con AVIS AIDO ADMO, seguito per l'associazione da Patrizia Galeotti. Tante le persone trapiantate e donatori da vivente presenti con il direttore generale della asl Daniela Donetti. Letta la preghiera di ringraziamento da Stefano Solinas. A seguire un incontro con i presenti con il brindisi per la vita.


17 gennaio 2018 Anzio Organizzata come ogni anno dal prof Patrizio Vitiello, 2 incontri con gli studenti del Liceo Scientifico e Linguistico "INNOCENZO XII", e l'AVIS comunale Anzio Nettuno. Gli studenti sono stati interessati alla manifestazione di volontà per la donazione degli organi, al trapianto, ma anche alla donazione da vivente soprattutto del sangue invitandoli nei prossimi giorni quando ci sarà l'autoemoteca dell’AVIS per la donazione. Agli studenti è stato distribuito l'opuscolo informativo del Centro Regionale Trapianti Lazio. Una bella mattinata di solidarietà tra i giovani.


10 gennaio 2018 Roma Di nuovo a Radio Italia anni 60 con la dottoressa Eliana De Bella nefrologa responsabile del centro della casa di cura Villa Annamaria di Roma. Intervistati da Nicola Caprera per parlare di donazione degli organi e trapianti. Non solo musica, ma anche sociale. Un impegno della radio che intende continuare.


chiudi finestra