Campagna Donazione e Trapianto 2019

home Chi siamo Iscrizione

Come sostenerci e 5 X mille

Contatti FAQ  

ultimo aggiornamento 05/10/2019

chiudi finestra

 


MINISTERO DELLA SALUTE DECRETO 31 GENNAIO 2019  Indizione della «Giornata per la donazione degli organi», per l’anno 2019 domenica 14 aprile.

 

LE NOSTRE INIZIATIVE

 

link Rifiorisce la vita diventa donatore, la campagna del Forum nazionale

Campagna per la sensibilizzazione alla donazione degli organi, del Centro Regionale Trapianti Lazio scarica e stampa la locandina in ed esponila sul luogo di lavoro o dove ritieni possa essere letta


 
C'è un dono che unisce - Le associazioni del Lazio per la donazione di organi e tessuti You Tube

Mauro Bergamasco campione del rugby per la donazione degli organi You tube

2019 Patrizia Pagano una storia vera per sensibilizzare la donazione degli organi

 


 

 

Gli interventi dei Pontefici 2019 Papa Francesco per la terza volta torna a parlare di donazione degli organi

 

 

una scelta in comune - i comuni virtuosi della Regione Lazio, il progetto che l'associazione segue per consentire ai cittadini di poter dichiarare la propria volontà alla donazione con il rinnovo della carta di identità. Pagina aggiornata quotidianamente



Prossima iniziativa


4 ottobre 2019 Ronciglione con Patrizia Galeotti e Giampiero Crovetti che ha organizzato l’evento, in occasione del Giorno del Dono. La sala consiliare ha ospitato la conferenza “Donazione e trapianto di organi, tessuti e cellule”, alla quale sono intervenuti medici dell’Ospedale Belcolle e della Asl di Viterbo, rappresentanti delle Associazioni: AVIS, ADMO, Malati di Reni e gli studenti delle terze classi del Liceo Meucci di Ronciglione. Presente anche il maggiore Alfredo Tammelleo Comandante della Compagnia Carabinieri di Ronciglione e l’equipaggio della Lotus Evora in servizio al Nucleo Radiomobile di Roma.

Ad illustrare gli aspetti medico sanitari della prevenzione e della donazione sono state le dottoresse Teresa Riccini e Patrizia Galeotti, rispettivamente del reparto donazione organi e tessuti della Asl e del coordinamento Nefrologia e Trapianti Ospedale Belcolle; mentre Tiziana Riva, volontaria Admo Viterbo, ha raccontato la propria personale esperienza di donazione di midollo osseo. Intervenuta in ambito medico anche la dottoressa Silvia del Ros, Medico Primario del Centro Trasfusionale della Asl e Vincenzo Boldorini presidente dell’Avis Ronciglione, che ha sensibilizzato gli studenti rispetto alla donazione di sangue.

Ha chiuso la conferenza il sindaco Mario Mengoni: “E’ importante far conoscere e crescere la cultura del dono partendo dalla donazione più semplice, quella di sangue e piastrine. Io stesso sono donatore di sangue e credo che donare in vita sia una delle forme più belle, perché consente di godere dei frutti del proprio atto di generosità. Il lieve malessere fisico che si può provare viene infatti ricompensato dal benessere che doniamo a qualcun altro.

Da un anno ad oggi il nostro Comune ha emesso 509 carte d’identità elettroniche e di queste il 73% riportano il consenso alla donazione. Nonostante questo ottimo dato Ronciglione è uno dei paesi della provincia con più bassa percentuale di donatori di sangue ed il mio augurio è che la risposta dei cittadini a questa importante tematica cresca nel tempo, anche grazie ad un lavoro di sensibilizzazione che deve continuare, partendo dai più giovani”.

In piazza Principe di Napoli è stata esposta per tutta la mattinata la Lotus Evora in dotazione all’ Arma dei Carabinieri – Nucleo Radiomobile Roma, donata dalla casa automobilistica per essere impiegata in attività operative e per il trasporto urgente di sangue ed organi nel centro-sud Italia. I rappresentanti dell’Arma hanno illustrato ai bambini delle scuole primarie le caratteristiche della vettura e della sua importante funzione, mentre i ragazzi del liceo sono stati coinvolti in alcune simulazioni sulle condizioni psicofisiche alla guida a seguito dell’assunzione di droga e bevande alcoliche.

L’iniziativa a Ronciglione si ripete da anni ed ogni volta è un successo.

 


13 giugno 2019 Velletri Casa di Cura Madonna delle Grazie, convegno annuale organizzato dal dottor Pietro Sfregola.

Splendida iniziativa presso la casa di cura Madonna delle Grazie per il consueto incontro annuale per sensibilizzare personale e cittadini alla donazione degli organi, senza dimenticare di raccontare storie di chi aspetta un organo o lo ha ricevuto. Organizzato dal dr. Pietro Sfregola nefrologo responsabile della nefrologia e dialisi. Dopo i saluti del presidente dr. Guido Ciranna. Il dr. Sfregola ha ribadito il lavoro che nel centro viene svolto per far sì che più persone in dialisi arrivino al trapianto e i numeri gli danno ragione. Interessanti e professionali gli interventi del prof. Nicola Torlone coordinatore regionale dei trapianti. Dr. Luigi Zurlo coordinatore locale dei trapianti della ASL e Oscar Cresta infermiere del coordinamento della ASL. Il nostro contributo è stato portato da Roberto Costanzi e Patrizia Pagano con il filmato prodotto, abbiamo illustrato storie di donatori avvenute vicino a noi. La seconda parte dell'incontro è stata dedicata alle storie delle persone molti amici, trapiantate già in terapia presso il centro. Ogni racconto una storia familiare di sofferenza e speranze. Appuntamento per il prossimo anno.


8 - 12 aprile 2019 ASL ROMA 6. Settimana nazionale per la donazione e il trapianto di organi e tessuti. "Diamo il meglio di noi". L'associazione partecipa agli stand informativi organizzati dal coordinamento trapianti della ASL Roma 6 con Oscar Gresta, Mirella Mannozzi e il dr. Luigi Zurlo. Insieme all'AVIS di Anzio. 4 giornate all’ospedale di Anzio, Velletri, Castelli Romani, Frascati. L’associazione ha partecipato con Roberto Costanzi, Patrizia Pagano, Arduino Giorgi. Al Nuovo Ospedale dei Castelli ha partecipato il dottor Maurizio Ferrante direttore sanitario dell'ospedale. Molte le persone interessate, e altrettante le dichiarazioni raccolte tra operatori sanitari e cittadini.

 

 

15 marzo 2019 Frosinone “dalla donazione al trapianto di organi” organizzato dal dott. Moreno Bartolomucci coordinatore locale dei trapianti. Leonardo Loche nel suo intervento ha, tra l'altro, ringraziato il dr. Bartolomucci per l'impegno profuso per attivare i comuni della provincia infatti ad oggi 87 comuni su 91 sono partiti con la possibilità di dichiarare la volontà alla donazione con il rinnovo della carta di identità. Ai presenti abbiamo distribuito l'opuscolo informativo del Centro Regionale Trapianti Lazio.


1 marzo 2019: Anzio splendida iniziativa al liceo scientifico e linguistico Innocenzo XII con le quinte classi. Organizzata, come ogni anno dal professor Patrizio Vitiello. Si è parlato di donazione di organi tessuti e sangue. Presenti Roberto Costanzi che ha raccontato storie di donatori. Oscar Gresta infermiere del coordinamento locale dei trapianti della ASL RM 6 e gli amici dell'AVIS delegazione Anzio Nettuno che organizzano l'autoemoteca. Ottima la risposta degli studenti che hanno compilato la dichiarazione di volontà alla donazione degli organi e si sono prenotati per la donazione del sangue. Durante la giornata è stato distribuito l'opuscolo informativo del Centro Regionale Trapianti Lazio.


 
 

chiudi finestra