Campagna Donazione e Trapianto 2022

home Chi siamo Iscrizione

Come sostenerci e 5 X mille

Contatti FAQ  

ultimo aggiornamento 22/06/2022

chiudi finestra


DECRETO 11 febbraio 2022 Indizione della «Giornata per la donazione degli organi», per l’anno 2022 per il 24 aprile

 


11 GIUGNO CISTERNA DI LATINA CON IL GRUPPO SCOUT AGESCI CISTERNA 1 PER LA SENSIBILIZZAZIONE ALLA DONAZIONE DEGLI ORGANI

 

Nel pomeriggio, immersi nella natura, l'Associazione Malati di Reni con Andrea Tudini in collaborazione con l'AIDO, hanno promosso l'incontro con il Gruppo scout AGESCI Cisterna 1 di Santa Maria Assunta in Cielo per parlare ai giovani della donazione degli organi, illustrando tutte le modalità di adesione verso questa scelta, creando così una forte e consapevole rete sociale.

 

 


06 GIUGNO ASL VITERBO: CONSEGNATI I PREMI DONARE PER DONARSI AL CENTRO CULTURALE DI VALLE FAUL, AL CONCORSO, ORGANIZZATO DAL TAVOLO DEL VOLONTARIATO DONAZIONE ED EDUCAZIONE ALLA SALUTE DELLA ASL DI VITERBO, HANNO PARTECIPATO 925 STUDENTI DELLE SCUOLE PRIMARIE E SECONDARIE DI PRIMO GRADO DELLA TUSCIA

 

Si è svolta nel pomeriggio la cerimonia di premiazione del concorso “Donare per donarsi” 2022, promosso dal tavolo del volontariato Donazione ed educazione alla salute della Asl di Viterbo e rivolto agli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado della provincia di Viterbo.

Un’edizione, quella di quest’anno, che è stata caratterizzata da un’adesione massiccia di ragazzi e studenti, per la precisione 925, provenienti dagli istituti Falcone e Borsellino, Vignanello, Vallerano e Canepina, Santa Maria del Paradiso di Viterbo, Pio Fedi di Vitorchiano, Grotte Santo Stefano e Celleno, Anna Molinaro di Montefiascone e tutti impegnati nella produzione di lavori, tradizionali e audio visivi, incentrati nella promozione del messaggio legato alla donazione di organi e tessuti.

All’incontro, oltre ai docenti e agli studenti, hanno partecipato il direttore generale della Asl di Viterbo, Daniela Donetti, la presidente dell’Admo Viterbo Paola Massarelli, il presidente dell’Avis provinciale, Luigi Ottavio Mechelli, il presidente dell’Aido di Montefiascone, Monia Paolini, Patrizia Galeotti dell’Associazione Malati di Reni, la coordinatrice del coordinamento Donazione organi e tessuti della Asl di Viterbo, Teresa Riccini, il direttore dell’unità operativa Servizio immunotrasfusionale di Belcolle, Silvia Da Ros e la coordinatrice del tavolo di volontariato aziendale, Stefania Stefani.

Al termine della cerimonia di premiazione, grazie alla collaborazione della Fondazione Carivit, i lavori realizzati sono stati esposti presso il Centro culturale di Valle Faul per consentire agli studenti, ai genitori e ai docenti di poter visionare e apprezzare un vero e proprio percorso creativo, costruito in sinergia con le associazioni di volontariato e con l’azienda sanitaria locale e volto a promuovere la donazione di organi e tessuti nella provincia di Viterbo.

“Ringrazio di cuore i ragazzi, i professori e le associazioni di volontariato – ha commentato il direttore generale della Asl, Daniela Donetti – per la giornata di oggi e per aver alimentato e fatto crescere negli anni il premio ‘Donare per donarsi” che, nel 2022, si è affermato definitivamente, con quasi 1000 studenti che hanno maturato ed elaborato i concetti trasmessi e collegati alla donazione di organi e tessuti, producendo dei lavori meravigliosi che rilanceremo nei nostri canali social e che esporremo, come già fatto lo scorso anno, presso le nostre sedi”. Tra i tanti lavori premiati in base al grado delle grassi, vi è il premio speciale Associazione Malati di Reni - Cosa vuol dire donare – alla 2B Istituto comprensivo Pio Fedi - Grotte Santo Stefano. Il lavoro è ora esposto nella sala d'attesa del centro dialisi dell'ospedale Belcolle di Viterbo.

 

testo e foto da pagina FB ASL Viterbo

 


 

05 GIUGNO MONTEROSI VT INAUGURATA LA TARGA PARCO DONATORI D’ORGANI NELL’AREA PICNIC SUL LAGO

Con Il Sindaco Sandro Giglietti e il consigliere comunale Gino Mascagna abbiamo inaugurato la targa Parco donatori d’organi nell’area picnic sul lago. Un’area protetta luogo di incontri ristoro e manifestazioni, come quella di ieri organizzata dall’associazione cavalieri di Monterosi.

Brevi, ma significativi gli interventi, dopo le presentazioni del consigliere Mascagna, organizzatore dell’iniziativa, Roberto Costanzi ha ricordato l’importanza della dichiarazione di volontà alla donazione degli organi, ha ricordato i dati del comune di circa 4.700 abitanti che con rilascio/rinnovo della Carta di identità dal 2018 sono state raccolte 543 dichiarazioni positive il 71,9% di quanti si sono espressi. Il Sindaco ha ricordato il lavoro dell’amministrazione e l’importanza della volontà alla donazione degli organi, ma anche del sangue.

L’Associazione Malati di Reni ha donato i pieghevoli del Centro nazionale Trapianti per l’ufficio anagrafe che sono stati distribuiti tra i presenti.

Infine la foto di rito.

Per l’associazione hanno partecipato, Roberto Costanzi, Patrizia Galeotti, Martina Moro, Chiara Orazzo, Vincenzo Orazzo, Luca, Matteo  e la signora Katia promotrice dell’iniziativa verso il comune.

 

 


19 MAGGIO FRASSO SABINO INTERESSANTE CONVEGNO SULLA DONAZIONE ORGANI ORGANIZZATO DAL COMUNE

 

Partecipazione al convegno organizzato dal comune di Frasso Sabino in provincia di Rieti “IL TRAPIANTO DI RENE IN ITALIA” Ruolo delle amministrazioni Comunali. Presso la sala convegni Grotta dei Massacci ad Osteria Nuova.

Il convegno fortemente voluto dal Sindaco Quirino Bonaventura ha visto la partecipazione dei medici dell’ospedale De Lellis di Rieti: la dott.ssa Alessandra Ferretti, direttore della Rianimazione, Fiorella Faraglia della Nefrologia, Rossella Ferri Coordinatrice locale dei trapianti, organizzatore il dr Vincenzo Angeloni della nefrologia dell’ospedale S. Eugenio di Roma.

Dopo i saluti del Sindaco che ha ricordato l’invito dell’Associazione Malati di reni nell’organizzare l’incontro, quindi l’importanza della donazione, ha preso la parola il Prefetto di Rieti Dr. Gennaro Capo che ha ribadito l’impegno dell’istituzione per diffondere la cultura della donazione presso i comuni della provincia.

I medici tutti nei loro interventi hanno spiegato il perché vanno curate le malattie renali che portano al trapianto, l’importanza di poter effettuare un trapianto, il modello organizzativo dell’Ospedale De Lellis di Rieti. Dopo le domande dei presenti tra cui le Crocerossine, sono seguite le testimonianze di alcune persone trapiantate presenti. Roberto Costanzi ha concluso il convegno ricordando e testimoniando l’importanza di dichiarare la volontà alla donazione degli organi, ha ricordato che la provincia di Rieti è rientrata tra le più virtuose nell’indice del Dono elaborato dal CNT, ha stimolato sia il Predetto che il coordinamento locale trapianti a riprendere le attività verso i comuni della ASL perché si può sempre migliorare e fare di più.

Al termine del Convegno il Sindaco ci ha mostrato la meraviglia che avevamo sotto i piedi, la Grotta dei Massacci, una tomba monumentale del II secolo d.C. situata al di sotto del casolare del ‘700, che viene considerato uno dei più importanti monumenti d’età romana presenti in Sabina.

Roberto Costanzi e Chiara Orazzo hanno rappresentato l’Associazione Malati di Reni. per il convegno e la diffusione abbiamo donato al Comune i pieghevoli di “Una scelta in Comune”.

 

 


10 MAGGIO VETRALLA ISTITUTO CANONICA, MATTINATA DI INFORMAZIONE PER LA SENSIBILIZZAZIONE ALLA DONAZIONE DI ORGANI, MIDOLLO E SANGUE

 

A Vetralla VT mattinata di sensibilizzazione alla donazione all’Istituto Tecnico Commerciale Pietro Canonica con alunni, preside e professori organizzato insieme alla pro loco di Vetralla.

Grazie alla Preside Andreina Ottaviani e al Vice preside Prof. Mariano Giovannini Cristiano per averci permesso di promuovere la Cultura della Donazione con tutte le Associazioni del Tavolo della Asl Viterbo "Donazione ed Educazione alla Salute". Per l'associazione ha partecipato Patrizia Galeotti.

 

 


03 MAGGIO ASL ROMA 6 OSPEDALE DEI CASTELLI NOC SEMINARIO DONAZIONE ORGANI E TESSUTI PER IL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE INFERMIERISTICHE

 

Mattinata di molto stimolante stamattina al NOC durante il corso di laurea infermieristica al seminario di donazione organi e tessuti. Interessante in quanto nelle numerose relazioni degli insegnanti agli allievi si sono trattate tematiche specifiche professionali. Numerosi gli allievi partecipanti che hanno rivolto domande precise sull’argomento trattato.

Il corso è stato organizzato dal Coordinamento Trapianti della ASL Roma 6 con il dottor Luigi Zurlo e gli infermieri Mirella Mannozzi e Oscar Gresta, che in questo periodo hanno organizzato diverse iniziative relative anche alla giornata nazionale della donazione.

L’intervento di Roberto Costanzi e stato rivolto ai cittadini più che ai professionisti spiegando loro il perché occorre prendere una decisione consapevole sulla donazione atto di solidarietà sociale come nella vita ne dovranno prendere tante.

Sono stati distribuiti i pieghevoli di “Una scelta in Comune” e i moduli per la donazione presso il coordinamento che sono stati presi e portati via.

 

 


PRIMO MAGGIO MONTE COMPATRI LA SOCIETA’ SPORTIVA SPARTAN SPORT ACADEMY PER LA DONAZIONE DEGLI ORGANI – UNA SCELTA IN COMUNE

 

Primo maggio a Monte Compatri presso il Monastero di San Silvestro si è svolta dopo 2 anni di fermo l’appuntamento sportivo per il territorio: la Spartan Divertical Race, gara campestre giunta alla V edizione organizzata dalla Spartan Sport Academy – Sezione Running in collaborazione con il Comune di Monte Compatri, Gara in montagna di 9,8 km.

La gara è Campionato Regionale Trail, per la prima volta nel Lazio, ed è dedicata alla memoria di Mauro D’Acuti e Fabio Chialastri.

L’iniziativa ci ha consentito di parlare di donazione di organi con il tavolo per le informazioni gestito dal Presidente dell’Associazione Roberto Costanzi e organizzato da Arduino Giorgi atleta della nazionale trapiantati e dializzati, nonché tesserato e atleta della società Spartan.

Nelle buste ristoro degli atleti sono state inseriti i pieghevoli di “Una scelta in Comune” personalizzati con il logo della società sportiva e altri sono stati distribuiti durante la mattinata. La pioggia ha rovinato il finale della mattinata, ma è stata una bella iniziativa di sport e donazione.

 

 


29 APRILE NETTUNO ISTITUTO STATALE "EMANUELA LOI" SENSIBILIZZAZIONE ALLA DONAZIONE DEGLI ORGANI

 

L’importanza di donare gli organi, secondo l’incontro all’Istituto Loi di Nettuno.

Si è svolta presso l’aula magna dell’Istituto Tecnico Statale Economico e Turistico “Emanuela Loi” di Nettuno un incontro sul tema: “La donazione degli organi – atto di solidarietà verso gli altri; sensibilizzazione dei giovani verso un gesto di generosità e solidarietà civile”.

Alla conferenza stampa coordinata dal professor Andrea Tudini hanno preso parte i docenti e gli studenti delle classi: IIIBT, IIIAT, IIIARIM e IIIBGC.

“Il trapianto di organi è un’opportunità per il malato di tornare a vivere” ha dichiarato Roberto Costanzi, (trapiantato di rene e Presidente dell’associazione Malati di Reni Aps). “Mi piace pensare – ha aggiunto Costanzi – che qualcosa di me un giorno sia capace di restituire a qualcun altro un’esistenza normale”. Riflettere sulla scelta di donare gli organi è importante, ha chiarito il Presidente dell’associazione malati di reni: “Si tratta di un diritto per il cittadino che può essere esercitato in ogni momento attraverso le modalità stabilite dalla legge italiana”.

Mirella Mannozzi (infermiere coordinatore locale dei trapianti Asl Roma 6, donazione e trapianto) nel suo intervento ha poi spiegato agli studenti come avviene una donazione e le difficoltà per un malato in dialisi: “In Italia – ha aggiunto – ci sono tantissime persone in attesa di trapianto. Chi dona – ha sottolineato – fa una scelta di altruismo importante, il trapianto è un’attività sanitaria ad alta valenza sociale, che ogni anno permette di salvare vite umane e di dare nuove speranze a molte persone che possono riprendere una vita normale: lavorare, viaggiare, fare sport, avere bambini”. Le conclusioni sono state affidate ad Arduino Giorgi (atleta della nazionale italiana trapiantati e dializzati, rappresentante dell’Associazione Malati di Reni Aps (Associazione di Promozione Sociale) ha raccontato la sua esperienza: “Quando si cade bisogna sempre avere la forza di rialzarsi, lo sport come lo è stato per me può essere uno strumento per trovare la motivazione necessaria”. Agli studenti è stato per questo rivolto da Giorgi un invito a praticare attività fisica accompagnata ad una sana alimentazione. I ragazzi hanno avuto così l’opportunità di cogliere anche grazie ad un dibattito che li ha resi protagonisti attraverso delle domande poste ai relatori, l’importanza di donare, una scelta che fa vincere la vita. (tratto da Il Clandestino)

 


27 APRILE ASL VITERBO, GIORNATA NAZIONALE DELLA DONAZIONE DI ORGANI E TESSUTI: TIROCINIO E ATTIVITÀ FORMATIVA AL SIMT DI BELCOLLE PER GLI STUDENTI DEL TERZO ANNO DEL CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA LA SAPIENZA. INIZIATIVA REALIZZATA IN COLLABORAZIONE CON IL TAVOLO DI VOLONTARIATO DONAZIONE ED EDUCAZIONE ALLA SALUTE

 

Gli studenti del terzo anno del Corso di laurea in Infermieristica dell’Università La Sapienza, in convenzione con la Asl Viterbo, hanno svolto un tirocinio formativo presso il Servizio Immunotrasfusionale (SIMT) di Belcolle, diretto da Silvia Da Ros, nell’ambito delle iniziative messe in campo dal tavolo di volontariato Donazione ed educazione alla salute, correlate alla Giornata nazionale della donazione di organi e tessuti che si è tenuta, in tutta Italia, domenica 24 aprile.

L’appuntamento è la conclusione di un percorso formativo iniziato lo scorso mese, presso il polo didattico della Asl, con un seminario all’interno del quale i componenti del tavolo di volontariato (Coordinamento Donazioni organi e tessuti della Asl, Admo, Aido, associazione Malati di Reni e Avis) avevano illustrato agli studenti le diverse attività di donazione e di sensibilizzazione che vengono svolte sul territorio provinciale.

Per l'associazione Malati di Reni, è stata attiva Patrizia Galeotti

Gli studenti sono stati accolti dai professionisti del Centro Trasfusionale dell'Ospedale di Viterbo Belcolle. Oltre alle attività formative, hanno avuto anche la possibilità di donare sangue, tipizzarsi e firmare il consenso alla donazione di organi.

A tutti gli studenti il tavolo delle associazioni di volontariato ha consegnato un simpatico portachiavi da collo utile per il loro lavoro. Inoltre, l’Avis comunale di Viterbo ha donato al Corso di laurea un pc portatile che sarà utile per la didattica in aula. 

“L’attività odierna –commenta il direttore del Corso di laura in Infermieristica, Emanuela Cionco – si è svolta in coerenza con un percorso, ormai consolidato, di partecipazione e di condivisione da parte degli studenti alle attività istituzionali della nostra Asl. Gli stessi studenti del terzo anno sono stati, ad esempio, protagonisti di un tirocinio presso gli hub vaccinali dell’azienda sanitaria, partecipando attivamente alla somministrazione del vaccino anti COVID-19. Tra loro anche gli allievi marescialli dell’Aeronautica Militare di Viterbo, iscritti al corso attraverso una storica convenzione. La Asl di Viterbo, a sua volta, si è da sempre dimostrata molto sensibile alla formazione degli studenti, considerandoli al pari dei dipendenti. È stata, infatti, la prima in tutto il territorio regionale a includere i tirocinanti nel programma di vaccinazione contro il COVID-19”.

 

 


27 APRILE COMUNE DI CISTERNA DI LATINA “UNA SCELTA IN COMUNE”: L'AMMINISTRAZIONE PER LA DONAZIONE DI ORGANI E TESSUTI. L’ASSOCIAZIONE DONA GLI OPUSCOLI INFORMATIVI

 

Dire SI alla donazione di organi e tessuti e farlo in Comune, al momento del rinnovo della carta d’identità. L’Associazione Malati di Reni APS, il Centro Nazionale Trapianti, l’Istituto Superiore di Sanità e il Comune di Cisterna di Latina, in collaborazione con i Centri Regionali per i Trapianti, l’Anci, la FederSanità Anci, l’Associazione Nazionale degli Ufficiali di Stato Civile e d’Anagrafe (Anusca) e l’Aido, si fanno promotori della campagna “Esprimi la tua volontà sulla donazione di organi e tessuti”.

«Acconsentire alla donazione significa dire di SI alla vita. Il cittadino può registrare questa volontà per la prima volta oppure può riconfermarla, se precedentemente rilasciata all’Aido o alla Asl – hanno affermato il sindaco di Cisterna Valentino Mantini e l’assessore al welfare e alle politiche sociali Carlo Carletti –. Varrà sempre l’ultima dichiarazione rilasciata in ordine di tempo. Ribadiamo che si tratta di una scelta per la vita e come tale deve essere inquadrata. Ogni anno, grazie al trapianto, migliaia di persone trovano una cura efficace e tornano a vivere pienamente».

Il Comune di Cisterna di Latina ha attivato la dichiarazione di volontà alla donazione di organi e tessuti al momento del rilascio della carta d’identità, il 17 agosto del 2016. Da quella data, 3.844 sono state le dichiarazioni favorevoli, come si evince dalla tabella del Ministero della Sanità, su un totale di 6.955 documenti rilasciati alla data del 26 aprile 2022.

«Dobbiamo incentivare le dichiarazioni di volontà espresse al momento del rinnovo o rilascio del documento d’identità – ha detto il presidente dell’Associazione Malati di Reni Roberto Costanzi –. Nel solo Comune di Cisterna, ci sono state 3.111 opposizioni che non sono soltanto il frutto della contrarietà espressa alla donazione, ma anche della mancata dichiarazione sia in un senso che nell’altro. Per questo, occorre dotare il personale degli uffici preposti della necessaria formazione per l’interazione con il cittadino e per affrontare un tema così delicato come quello della donazione di organi e tessuti».

L’Associazione Malati di Reni è nata a Roma nel gennaio del 1995 da un gruppo di nefropatici, dializzati, trapiantati renali e loro familiari che sentivano il bisogno di costituire un’associazione che affrontasse i problemi inerenti la malattia con spirito e risorse diverse da quanto fatto fino ad allora. Nel 2019, si è costituita come associazione di promozione sociale APS, in ottemperanza alle norme di legge del terzo settore.

La scelta della donazione e la dichiarazione della propria volontà sono un diritto per il cittadino che si può esercitare in ogni momento, basta essere maggiorenni, attraverso cinque modalità: presso lo sportello per la dichiarazione di volontà della propria Asl di appartenenza; presso lo sportello anagrafe del Comune al momento del rinnovo o del rilascio della carta d’identità; compilando il modulo Aido, associazione italiana donatori di organi, tessuti e cellule; compilando le Donocard o i Tesserini con i propri dati, la dichiarazione di volontà e la firma; scrivendo un atto olografo con i propri dati, la dichiarazione di volontà e la firma. Al fianco dell’Amministrazione di Cisterna anche i volontari dell’Aido, con la presidente provinciale Agnese Casini. (tratto dal Comunicato stampa del Comune.

L'associazione per agevolare il lavoro degli uffici sull'informazione ai cittadini ha donato opuscoli e locandine del CNT.

 

 


26 APRILE NUOVO OSPEDALE DEI CASTELLI DI ARICCIA ASL ROMA 6 MATTINATA DI SENSIBILIZZAZIONE ALLA DONAZIONE DI ORGANI E TESSUTI

Roberto Costanzi all’ospedale NOC di Ariccia, organizzato dal Coordinamento Trapianti della ASL ROMA 6 insieme al coordinatore Dr. Luigi Zurlo, l’infermiere Oscar Gresta. Mattinata di sensibilizzazione alla donazione di organi e tessuti.

Sono stati distribuiti al CUP dell’ospedale alle persone i pieghevoli informativi per “Una scelta in Comune” e per la donazione delle Cornee. Apprezzata la presenza di alcuni operatori sanitari dell’ospedale. Raccolte alcune dichiarazioni di volontà con i moduli della ASL, alcune persone ci hanno tenuto a dirci che già al rinnovo della Carta di Identità hanno dichiarato il SI alla donazione.

Durante la mattinata è stata raccolta la volontà alla donazione dell’osso da parte di una persona che nei prossimi giorni si sottoporrà ad intervento di protesi.

Una mattinata molto intensa. La seconda iniziativa del Coordinamento Trapianti, dopo la settimana scorsa all’ospedale di Anzio.

 


24 APRILE VALLERANO CAMMINATA PER LA DONAZIONE

Camminata per la donazione, prima edizione Simonetta Tribuzi assistente sociale della ASL che ha voluto i tavoli e lavorava con il volontariato e segretaria del tavolo della donazione. che si è svolta a Vallerano VT in occasione della Giornata nazionale della donazione organi e tessuti, con la concreta collaborazione del tavolo di volontariato “Donazione ed educazione alla salute” della Asl di Viterbo, per l’Associazione Malati di Reni la rappresentante Patrizia Galeotti, accompagnata da un gruppo di trapiantati.

Alla camminata ha partecipato la dottoressa Daniela Donetti direttore generale della ASL e il figlio di Simonetta Tribuzi.

L’iniziativa, realizzata con il Comune Vallerano, (circa 2.500 abitanti dove dal 2017 sono state raccolte 16 dichiarazioni di volontà positive, ovvero il 100% di quanti hanno dichiarato con il rilascio/rinnovo della CIE) prevede una visita guidata all’Eremo del Santissimo Salvatore e un breve incontro con ristoro con le associazioni al ritorno della camminata. T-shirt in ricordo della giornata per tutti i partecipanti. Una occasione per riflettere sulla donazione degli organi e tessuti e per diffondere la cultura della donazione.

L'eremo di San Salvatore, visitato nella mattinata era un insediamento rupestre, ed in particolare un cenobio benedettino. Purtroppo quello che oggi è giunto fino a noi è veramente poco, una grande nicchia in una parete di tufo su cui sono ancora presenti, molto rovinati, affreschi risalenti al X o anche IX secolo. Non bisogna essere esperti per rendersi conto che si tratta di affreschi di ottima fattura. Quello meglio conservato, sulla parete laterale sx, raffigura San Salvatore (che dà il nome al sito) con ai lati San Pietro ed un Angelo. Sulla parte bassa della stessa parete vi è un riquadro con una croce e la scritta: ANDREAS HUMILIS ABBAS.

 


19 APRILE OSPEDALE DI ANZIO ASL ROMA 6 MATTINATA DI SENSIBILIZZAZIONE ALLA DONAZIONE DI ORGANI E TESSUTI

Roberto Costanzi all’ospedale di Anzio, organizzato dal Coordinamento Trapianti della ASL ROMA 6 insieme l’infermiera Mirella Mannozzi, mattinata di sensibilizzazione alla donazione di organi e tessuti.

Sono stati distribuiti alle persone presenti al CUP dell’ospedale i pieghevoli informativi per “Una scelta in Comune” e per la donazione delle Cornee.

Alcune persone ci hanno tenuto a dirci che già al rinnovo della Carta di Identità hanno dichiarato il SI alla donazione. Una mattinata molto intensa.

E’ stata rinviata a martedì 26 la mattinata prevista per il 20 all’ospedale NOC d Ariccia, in quanto il coordinamento è impegnato per una donazione della testa del femore, da parte di una persona che viene sottoposta all’intervento di protesi, che ringraziamo.


19 APRILE CENTRO NAZIONALE TRAPIANTI INDICE DEL DONO - I COMUNI DELLA REGIONE LAZIO

Pubblicati dal Centro Nazionale Trapianti i dati dei comuni riferiti alla raccolta della Manifestazione di Volontà alla donazione degli organi, con il rilascio/rinnovo della Carta di Identità Elettronica.

Per quanto riguarda la Regione Lazio abbiamo risposto ad un post FB dell'assessore Alessio D'Amato che oltre la classifica, in tutti i comuni del Lazio ci sono Sindaci e operatori attivi che ringraziamento da malati in attesa e trapiantati. Siamo sulla giusta strada. Ora occorre riattivare i coordinamenti dei trapianti delle ASL e il Centro Regionale Trapianti per far partire i 42 comuni mancanti e organizzare dei retraining per gli operatori e i corsi per i nuovi che si sono aggiunti.

 

 

il report completo del CNT

 


16 APRILE TELELAZIONORD

Telelazionord Together, Vanda Cherubini intervista la dottoressa Teresa Riccini Coordinatore dei Trapianti della ASL di Viterbo e Patrizia Galeotti delegata dell'Associazione Malati di Reni, si parla di donazione e trapianti.

 

clicca sulla foto per vedere l'intervista

 


07 APRILE MONTEFIASCONE AIDO GRUPPO COMUNALE INAUGURAZIONE DELLA GRANDE PANCHINA PANORAMICA CONTRO LA VIOLENZA DI GENERE

 

La panchina realizzata e donata dall’AIDO alla cittadina di Montefiascone è una panchina particolare, si contraddistingue, oltre che per la sua grandezza (alta 2 mt e larga 3mt) per il suo colore rosso, quale simbolo di lotta contro ogni genere di violenza.

L’evento è stato inserito all’ interno della Campagna di sensibilizzazione  e di promozione della salute promossa dalla Asl di Viterbo, Federsanità, Anci regionali e Associazione Juppiter #LOTTOcontrolaviolenza, contro ogni forma di violenza, che deve essere combattuta ogni giorno.

La panchina è stata posizionata in via S. Francesco – Loc. Cappuccini – Montefiascone, un luogo con vista panoramica e contemplativa, dove i turisti dall’alto della panchina, potranno posare lo sguardo e ammirare il lago e i magnifici vigneti della valle perlata, insomma contemplare un orizzonte diverso.

La panchina riporta tutti i loghi delle Associazioni del tavolo della ASL di Viterbo, che aderiscono all'iniziativa e ne condividono gli scopi.

 


14 MARZO MONTEFIASCONE ISTITUTO STATALE “CARLO ALBERTO DALLA CHIESA” SENSIBILIZZAZIONE ALLA DONAZIONE DEGLI ORGANI

Con i componenti del tavolo Asl di Viterbo donazione educazione alla salute: Associazione Malati di Reni, AVIS, AIDO, ADMO con la dottoressa Teresa Riccini del Coordinamento Organi e Tessuti, siamo stati dagli studenti dell’IISS Carlo Alberto Dalla Chiesa di Montefiascone, per parlare di donazione, 4 quinte superiori, sono stati molto attenti e interessati. L'Associazione Malati di Reni ha partecipato con Patrizia Galeotti. Iniziativa da ripetere.


11 MARZO IL MUSEO DEL RUGBY DI ARTENA PER LA CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE ALLA DONAZIONE DEGLI ORGANI

La squadra Nazionale di Rugby, guidata dal responsabile tecnico Kieran Crowley e dal Team Manager, Giovambattisa Venditti, in visita al Museo di Artena Fango e Sudore, gestito dal presidente Corrado Mattoccia ha manifestato la sua attenzione alla campagna di sensibilizzazione alla donazione di Organi, sangue e tessuti promossa dalla nostra Associazione. Un altro importante e positivo segno della collaborazione con il Museo del Rugby..."

 


4 MARZO NETTUNO ISTITUTO STATALE "EMANUELA LOI" SENSIBILIZZAZIONE ALLA DONAZIONE DEGLI ORGANI

Questa mattina con Mirella Mannozzi infermiera del Coordinamento Trapianti della ASL Roma 6 Roberto Costanzi e Arduino Giorgi sono stati a Nettuno all’Istituto Tecnico Statale Economico e Tecnologico "Emanuela Loi" "La donazione degli organi - atto di solidarietà verso gli altri; incontro divulgativo per sensibilizzare i giovani verso un gesto di generosità e solidarietà civile". Per la sensibilizzazione alla donazione degli organi rivolta agli studenti delle quarte classi con il controllo delle presenze e il rispetto delle normative anti covid.

Sono stati 2 incontri molto interessanti stimolati dal Prof. Andrea Tudini. Dopo la presentazione di Roberto Costanzi sul valore della donazione, la dottoressa Mirella Mannozzi ha spiegato il processo donazione trapianto, partendo dalla spiegazione della morte cerebrale, Arduino Giorgi ha raccontato la sua esperienza di trapiantato e sportivo che lo ha portato al podio europeo e mondiale dei giochi trapiantati.

L’interesse degli studenti è stato attivo con domande e osservazioni pertinenti al tema.

Una bella iniziativa per la quale ringraziamo il Prof. Tudini, le professoresse che hanno accettato di partecipare donando le ore di lezione, il preside e la scuola tutta.

 



21 FEBBRAIO IL MUSEO DEL RUGBY DI ARTENA PER LA CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE ALLA DONAZIONE DEGLI ORGANI

Al Museo del Rugby - FANGO E SUDORE di Artena RM, con il Presidente Corrado Mattoccia, per l’attivazione del progetto di collaborazione tra Associazione Malati di Reni e Museo.

Lo Sport il Rugby partecipa alla sensibilizzazione della donazione degli organi, esponendo il Banner al Museo e alle manifestazioni pubbliche. Un esempio sincero di divulgazione collegato ad uno sport come il Rugby quando al termine della partita si svolge Il terzo tempo che si svolge dopo la partita e fa riunire i giocatori delle due squadre, che colgono l'occasione per offrirsi da bere, mangiare e scambiarsi opinioni e considerazioni come succede tra amici, un bell’esempio di solidarietà tra sportivi.

Il Presidente Roberto Costanzi ha partecipato insieme a Leonardo Loche promotore del progetto, Franco Palone di Artena.

Il museo è veramente caratteristico raccoglie una gran quantità di cimeli storici, invito chi può, gli appassionati del Rugby a visitarlo ad Artena via del Municipio, 7 3483741683

 


25 GENNAIO ASL ROMA 6 CONSEGNATI OPUSCOLI E LOCANDINE PER LA CAMPAGNA "UNA SCELTA IN COMUNE" AL COORDINAMENTO TRAPIANTI DELLA ASL ROMA 6

Questa mattina Roberto Costanzi presidente dell’Associazione Malati di Reni ha consegnato al Dr. Luigi Zurlo Coordinatore locale dei Trapianti e ad Oscar Gresta infermiere del coordinamento, gli opuscoli e le locandine per la campagna di donazione degli organi rivolta ai comuni del territorio della ASL Roma 6.

All’arrivo abbiamo appreso che nei giorni scorsi all’ospedale dei Castelli è stato eseguito il primo prelievo di fegato, inviamo quindi una preghiera al donatore e alla famiglia.

La nostra Associazione ha tra gli obiettivi la diffusione della cultura della donazione degli organi, la generosità degli italiani è nota i recenti dati del Centro Nazionale Trapianti ci dicono che nel 2021 in piena pandemia le donazioni degli organi hanno segnando un +12,1% tornando ai livelli pre-pandemia.

Ma occorre tanta informazione per far si che i cittadini possano decidere consapevolmente sulla donazione. Così abbiamo investito con le nostre iniziative sulla campagna “Una scelta in Comune” che consente ai cittadini la possibilità di dichiarare la volontà con il rilascio/rinnovo della Carta di Identità all’anagrafe comunale. Per questo doniamo questo materiale al Coordinamento Trapianti della ASL Roma 6 affinché possano operare presso i comuni e lasciare la documentazione per i cittadini.”

Il Dr. Luigi Zurlo ha ringraziato l’Associazione Malati di Reni ricordando che tutti i comuni della ASL Roma 6 sono stati tutti attivati, ora occorre organizzarsi per il retraining che inizierà quanto prima.”

 

fine notizia

 


 
 

Mauro Bergamasco campione del rugby per la donazione degli organi per il Forum Nazionale

link Rifiorisce la vita diventa donatore, la campagna del Forum nazionale

 


 

 

Gli interventi dei Pontefici 2019 Papa Francesco per la terza volta torna a parlare di donazione degli organi

 

 

una scelta in comune - i comuni virtuosi della Regione Lazio, il progetto che l'associazione segue per consentire ai cittadini di poter dichiarare la propria volontà alla donazione con il rinnovo della carta di identità. Pagina aggiornata quotidianamente



 

chiudi finestra